Trans Alp

La sfida

La crescente intensità e la frequenza di eventi meteorologici estremi nella regione mediterranea presumibilmente collegati ai cambiamenti climatici, minacciano i sistemi ambientali e socioeconomici più vulnerabili.
Gli attuali strumenti di valutazione e prevenzione dei rischi sono ancora insufficienti, pertanto è urgente fornire ai decisori e alle parti interessate (stakeholders) a livello locale, nazionale ed europeo degli strumenti e delle metodologie migliorate e armonizzate per l’adattamento ai cambiamenti climatici e agli eventi transfrontalieri.

Vi è una mancanza attuale a livello transfrontaliero della valutazione del rischio armonizzata e orientata alla prevenzione dell’impatto per questo tipo di eventi nelle regioni alpine.
Il progetto sarà implementato da un consorzio di istituti ambientali, meteo-idrologici e di osservazione della terra provenienti da Austria e Italia.
Il progetto sarà supportato da un gruppo di portatori di interesse (stakeholders) delle aree della protezione civile, della gestione del territorio, della ricerca e altri settori chiave, da Italia, Austria e Slovenia.

Obiettivi del progetto

Riesaminare e analizzare criticamente l'attuale valutazione multi-rischio e dell’impatto utilizzando approcci di previsione per le regioni montuose nelle aree transfrontaliere tra Italia e Austria.

Fornire una metodologia concettuale integrata lungo il ciclo di gestione delle catastrofi al fine di collegare meglio la valutazione del rischio con la previsione dell'impatto e permettere un ulteriore sviluppo dei processi decisionali nell'UE nel contesto della prevenzione del rischio di catastrofi.

Aumentare la consapevolezza nei confronti degli eventi meteorologici estremi multi-rischio ad alta intensità.

Fornire strumenti pratici e metodologie per la previsione dell'impatto transfrontaliero e la valutazione del rischio, con un potenziale per consigli significativi su misure di attuazione congiunta di riduzione del rischio.

Scopri di più

Partners